Salta Menù|

Testata iniziative

LE INIZIATIVE - sabato 16 novembre 2019 

Sei in: »Portale di Sant'Anna di Stazzema »LE INIZIATIVE


le iniziative



[MOSTRE]

I bambini ricordano

mostra fotografica di Oliviero Toscani

Immagine:


SANT’ANNA DI STAZZEMA, 12 AGOSTO 1944. I BAMBINI RICORDANO


"Le cose che si dimenticano possono ripetersi”. In questa frase di Primo Levi sta il significato dell’opera fotografica firmata Oliviero Toscani.





Nel 2003, macchina fotografica a tracolla, Oliviero Toscani, fotografo famoso in tutto il mondo, ha risalito le mulattiere già percorse dalle SS quel 12 agosto del 1944 per ritrarre coloro che erano riusciti a sfuggire all’eccidio nazista e che all’epoca erano bambini di età compresa fra i 2 e i 12 anni.
“Gli occhi di quelle persone mi facevano vedere il racconto di quella strage, rivivere le medesime paure, –ha affermato Toscani - così decisi di fotografare le facce di quei pochi bambini che nel 1944 scamparono alla morte”. E oggi l’impegno per tramandare i documenti della storia –secondo Toscani- deve avvenire attraverso l’immagine. “Viviamo in un mondo di immagini ed i giovani conoscono le cose perché vedono le immagini ed esse stanno diventando la memoria storica dell’umanità”.
E proprio attraverso le immagini Toscani ha saputo dare un forte valore simbolico alle espressioni e agli occhi di coloro che, ora anziani, portano impressa sul proprio volto la tragedia che ne ha segnato l’intera esistenza.
«Voglio che la razza umana – conclude il fotografo - non debba continuare a vergognarsi, ma che comunque ricordi.».

Le foto sono state raccolte in una mostra e in un volume dal titolo "Sant’Anna di Stazzema 12 agosto 1944. I bambini ricordano" (Feltrinelli Editore): alle immagini dei primissimi piani dei sopravvissuti all’eccidio sono affiancati brevi e intense testimonianze raccolte tra le stesse persone fotografate; una documentazione preziosa, fatta di immagini e testi, affinché “la memoria storica di quella strage, in questi tempi poco allenati all’esercizio della memoria, non cada nell’oblio e nell’indifferenza”. Il libro è completato dalla prefazione dello scrittore Antonio Tabucchi. E’ stato inoltre realizzato un documento filmato completo in DVD di tutte le testimonianze raccolte.

La mostra è stata inaugurata la prima volta presso il Museo Storico della Resistenza di S. Anna di Stazzema, il 12 agosto 2003, data dell’anniversario della strage e riproposta, integrata di ulteriori 15 fotografie e testimonianze, nell’agosto 2004, in occasione del 60° Anniversario della strage, inaugurata alla presenza dei ministri degli interni italiano e tedesco, Giuseppe Pisanu e Otto Schily.

La mostra ha poi iniziato il suo viaggio in diversi comuni d’Italia, secondo un programma redatto di comune intesa fra lo Studio Toscani ed il Parco Nazionale della Pace.
E’ stata ospitata dai comuni di Montalcino, La Spezia (allestita presso il Centro Allende), Piombino e Saronno e dalle province di Trieste (presso il Monumento Nazionale Risiera di San Sabba), Livorno (presso i granai dei Villa Mimbelli)



il portale

  Scegli il percorso


  Newsletter

Se vuoi ricevere informazioni sulle nostre iniziative iscriviti alla nostra newsletter.


  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale di Sant'Anna di Stazzema