Salta Menù|

Testata della home page Di Sant'Anna di Stazzema

Portale di Sant'Anna di Stazzema - martedì 15 ottobre 2019 

Sei in: »Portale di Sant'Anna di Stazzema


Etichetta che descrive cosa c'è oggi in evidenza sul portale.



  News





[News]

Memoria Partecipata 2019

Premiati i vincitori in occasione della Festa della Repubblica


Festa della Repubblica all’insegna delle giovani generazioni.
Domenica 2 giugno, nel Museo Storico di Sant’Anna di Stazzema, sono stati premiati i vincitori del concorso “Memoria Partecipata 2019”.
Il concorso segna la fase di restituzione del percorso progettuale omonimo, al quale hanno partecipato oltre 400 studenti delle classi terze delle scuole medie dei comuni di Stazzema, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza.
Tanti gli elaborati pervenuti tra disegni, testi, video, presentazioni in Power Point, Tweet, foto realizzati dagli ragazzi e coadiuvati dai loro insegnanti. Il progetto “Memoria Partecipata” ha coinvolto i giovani e le loro famiglie: due generazioni a confronto per trasmettere la memoria della strage di Sant’Anna di Stazzema. Il progetto è stato finanziato dall’Istituzione Parco Nazionale della Pace e sviluppato da 2MUV soc.coop. con Simone Tonini e Simone Caponera.
La giuria del concorso era composta da Luciano Menconi, caposervizio de il Tirreno Viareggio Versilia; Remo Santini, caposervizio de La Nazione Viareggio Versilia; l’on. Carlo Carli primo firmatario della legge 381/2000 istitutiva del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema; l’on. Elena Cordoni nella cui attività parlamentare e’ sempre stata vicina Sant’Anna di Stazzema; Serena Vincenti per il comune di Stazzema; Lorenzo Guadagnucci, giornalista e scrittore; Giampaolo Simi scrittore, sceneggiatore e giornalista. La giuria è stata coordinata dal direttore dell’Istituzione Parco Nazionale della Pace Michele Morabito

La giuria ha inteso premiare con una menzione speciale le Classi 3A, 3B e 3C Scuola Media Santini dell’Istituto Comprensivo di Pietrasanta 2 per aver consegnato un numero oltre regolamento di elaborati tra cui hanno selezionato quelli in gara e l’istituto Comprensivo di Seravezza per aver comunque, partecipato al concorso. Il regolamento ne prevedeva un massimo di cinque per classe e i docenti hanno dovuto scegliere tra quelli realizzati dai ragazzi.
Al primo classificato sono andati 1.500,00 euro al secondo 1.000,00, al terzo 500,00 , metà dei quali andranno alla scuola per acquisto di materiale didattico.

Primo classificato con punti 55 l’elaborato di Irene Belle’, Giada Cattalini, Gutierrez Rey Zeth “Fragile” della classe 3B della scuola media Santini di Pietrasanta
Secondo classificato l’elaborato realizzato dalla classe 3B delle scuole medie Ugo Guidi di Forte dei Marmi con punti 54
Terzo classificato con punti 52 Francesco Lazzeretti con l’elaborato “I racconti di Zia Elisa” Dell’Istituto comprensivo Martiri di Sant’Anna di Pontestazzemese.

Il concorso ha rappresentato la fase di restituzione del progetto omonimo che ha coinvolto oltre 400 studenti delle classe terze delle scuole secondarie di primo grado dei comuni della Versilia Medicea, Stazzema, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza; insieme agli studenti sono stati coinvolti i loro genitori.
Il progetto “La memoria partecipata 2019” è stato finanziato dall’Istituzione Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema e sviluppato da 2MUV soc.coop.
L’idea progettuale “La memoria partecipata” ha l’obiettivo di permettere alle giovani generazioni di conoscere i tragici eventi che colpirono le 560 vittime della strage di Sant’Anna e le loro famiglie per rafforzare e far rivivere quotidianamente i principi che dalla lotta al nazifascismo hanno dato origine alla Repubblica democratica. Vi è dunque, un bisogno di conoscenza intergenerazionale puntando su forme innovative che rendano partecipi e coinvolti i giovani e i loro familiari.
“La memoria partecipata” si è articolata in diverse fasi.
In primo luogo è stato somministrato, all’interno delle scuole in un’apposita assemblea, un questionario ai genitori degli studenti per misurare il grado di conoscenza della strage di Sant’Anna. E’ seguita la fase delle visite a Sant’Anna di Stazzema da parte degli studenti, che hanno visitato il Museo Storico, il Sacrario e i luoghi di strage accompagnati dagli operatori culturali del Museo. La terza fase ha previsto un lavoro
all’interno degli istituti scolastici, dove sono stati organizzati incontri coi superstiti della strage di Sant’Anna di Stazzema. Sono seguiti workshop con laboratori e focus group coordinatori da facilitatori all’interno per l’approfondimento delle tematiche oggetto del processo.
Il concorso collegato al progetto prevede la realizzazione di una foto, un Tweet, un disegno, un testo, un video, una presentazione PowerPoint con la quale gli studenti trasmettono il significato che ha per loro Sant’Anna di Stazzema. Un modo nuovo di comunicare, per divulgare il messaggio di Sant’Anna di Stazzema tra le giovani generazioni, coinvolgendo i genitori in questo percorso.

Guarda gli elaborati degli studenti e le immagini della giornata

Memoria Partecipata 2019





La Festa della Repubblica: le immagini










Etichetta che annuncia il menu del sul portale.

Italian | English | Deutch


  Scegli il percorso


  Newsletter

Se vuoi ricevere informazioni sulle nostre iniziative iscriviti alla nostra newsletter.


  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata





Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale di Sant'Anna di Stazzema