Salta Menù|

Testata della home page Di Sant'Anna di Stazzema

Portale di Sant'Anna di Stazzema - giovedì 23 novembre 2017 

Sei in: »Portale di Sant'Anna di Stazzema


Etichetta che descrive cosa c'è oggi in evidenza sul portale.



  News





[News]

Rinnovato il museo di S.Anna di Stazzema

Nuove installazioni multimediali all’interno del Museo e Sentieri di Pace attorno a Sant’Anna

Il Parco Nazionale della Pace Sant’Anna di Stazzema, luogo simbolo della Toscana, si presenta con una veste rinnovata e arricchita all’appuntamento con il prossimo 70esimo anniversario della Liberazione e della strage del 12 agosto 1944, che costò la vita a oltre 500 civili. La realizzazione del progetto Sentieri di pace crea un vero e proprio ecomuseo costruito su una rete di percorsi nell’Alta Versilia legati al Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema, e arricchisce di nuove installazioni multimediali il Museo Storico della Resistenza.
Il progetto, completato e completamente fruibile, è stato presentato lunedì 21 ottobre 2013 in conferenza stampa presso la Regione Toscana dal Presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia, Maurizio Verona, insieme alla Vicepresidente della Regione, Stella Targetti e all’Assessore alla Cultura Cristina Scaletti.

"Finanziando attraverso il Piano della cultura questa operazione abbiamo pensato in particolare ai giovani che hanno grande familiarità con le tecnologie – ha affermato l’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti che l’ha presentata stamani insieme alla vicepresidente regionale e assessore alla scuola Stella Targetti e al presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia e vicesindaco di Stazzema Maurizio Verona - . Abbiamo voluto creare degli strumenti che vogliono contribuire a fare del ricordo memoria condivisa, cui la Regione dedica da tempo un’azione costante, a partire dal Treno della memoria. Obiettivo è poter ripercorrere la nostra storia traendone le scelte conseguenti".

"Dobbiamo continuare a investire sulla memoria, cercando nuovi modi per trasmetterla ai giovani nelle scuole – ha sostenuto la vicepresidente Targetti -. Non ci sono alternative a questa esigenza di innovazione, perchè sappiamo di dover perdere progressivamente i protagonisti diretti della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza, la cui testimonianza è stata in questi anni lo strumento più efficace per coltivare il ricordo. Un’innovazione di cui è un bell’esempio ciò che si vuole fare a Sant’Anna di Stazzema con i nuovi percorsi dei "Sentieri di Pace" e le installazioni multimediali nel Museo Storico della Resistenza".

Il coordinamento dei lavori progettuali è stato affidato alla coop 2muv, la direzione scientifica a Gianluca Fulvetti, lo sviluppo del multimediale a Space spa. la sentieristica della memoria intitolata ai Sentieri di pace e composta da sei itinerari storico-naturalistici che ripercorrono le direttrici utilizzate dalle SS per salire a Sant’Anna il 12 agosto, e guidano alla scoperta del paese e della sua storia. In ogni borgo un pannello bilingue (italiano e inglese) racconta quanto accaduto durante la strage.

All’interno del Museo, nella sala della strage, è stata invece collocata una nuova postazione touchscreen; raccoglie una mole importante di materiale storico suddivisa in cinque sezioni tematiche con centinaia di frammenti di storia che risultavano dispersi o comunque non fruibili dal pubblico sono stati messi a disposizione, in modo dinamico e interattivo. Nuovi filmati, impianti multimediali e postazioni interattive ampliano le possibilità di conoscenza delle memorie dei superstiti e collegano la storia della strage al contesto della Seconda Guerra Mondiale e della lotta di Liberazione.

"I sentieri e le mulattiere nei boschi permettono momenti di profonda riflessione, riproposti nelle sale del museo attraverso sistemi di nuova tecnologia e dalle testimonianze dei racconti dei superstiti, raccolte ed organizzate nella piattaforma multimediale per una permanente memoria dell’accaduto – ha spiegato infine Verona -. La strage di Sant’Anna, le storie delle vittime, dei loro familiari e dei superstiti non dovranno cadere nell’oblio ma è compito di noi tutti creare le condizioni per la loro massima diffusione, tra le generazioni presenti e quelle future".



Etichetta che annuncia il menu del sul portale.

Italian | English | Deutch


  Scegli il percorso


  Newsletter

Se vuoi ricevere informazioni sulle nostre iniziative iscriviti alla nostra newsletter.


  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata





Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale di Sant'Anna di Stazzema